COMUNICATO STAMPA – Mostra Personale di MADINA SOW M’BODJI

0716e3e2-6f9d-494b-8b89-ee6d9b61c7b2

COMUNICATO STAMPA

Mostra Personale di

MADINA SOW  M’BODJI

Il giorno 17 gennaio 2018  alle ore 17,00 alla Grande Mosche di Roma, si inaugurerà, alla presenza di S.E. Mamadou Saliou DIOUF, Ambasciatore della Repubblica del  Senegal,   la Personale dell’artista senegalese  MADINA SOW M’BODJI.

La pittrice è la vincitrice del secondo  Premio della mostra  Art Hug – Abbraccio D’Arte, III edizione, con l’opera “MADRE TERRA”.

Il Concorso Artistico Art Hug, ideato e organizzato dall’Associazione Culturale ArtisticaMente è  una grande collettiva d’arte che ha visto la partecipazioni di artisti di ogni nazione,  una finestra sul mondo per vedere oltre i pregiudizi e ampliare i propri orizzonti. Approfondendo il tema dello scambio, gli artisti che hanno aderito, hanno potuto  scoprire analogie e differenze fra le loro culture, utili per l’arricchimento del proprio bagaglio culturale e per un percorso di integrazione che mette finalmente al centro dell’interesse l’arte ed il sentire emotivo, al di là di differenze etniche o religiose.

La III edizione è stata inaugurata il 25 gennaio 2017 presso il Centro Culturale Islamico d’Italia “LA GRANDE MOSCHEA DI ROMA” con la  collaborazione dell’Ambasciatore  del Regno del Marocco S.E. Hassan Abouyoub. In quell’occasione sono stati proclamati i 3 finalisti.

La seconda classificata, Madina Sow M’Bodji, espone la sua produzione  in  una personale che ci permetterà di conoscere l’artista e il suo percorso pittorico, cominciato in Senegal e che sta proseguendo in Italia, sua nazione di adozione.

La M’BODJI nasce  a Goreé in Senegal dove vive e studia arte,  consegue numerosi diplomi: pittura, danza e perfezionamento stilistico.  Dal 1996 al 1998 si trasferisce in Francia  con il gruppo Africa Djembe di Goreè, come ballerina. Nel 1988 partecipa al Festival dell’Arte Africana Goreè ed espone la sua prima opera.

Nell’anno 2009 arriva in Italia a Roma, dove tutt’ora vive e lavora. La sua prima mostra in Puglia nel 2010, a cui  segue una personale ad Avellino e numerose collettive.

 La M’Bodji è  un’artista poliedrica, oltre a dipingere e danzare crea gioielli e una collezione d’abiti tutti in stile rigorosamente africano.  Nelle sue opere utilizza antiche tecniche pittoriche africane usando cotone, lana e spago. Ricicla vari materiali e la colorazione è data dalla lavorazione di un frutto diffuso in Africa, la “Noce di Cola”, al quale si attribuiscono proprietà divinatorie.

All’inaugurazione saranno presenti numerosi Diplomatici, politici italiani e internazionali, artisti e amanti dell’arte.

La mostra rimarrà aperta nei giorni 18 e 19 gennaio dalle ore 10,00  alle 20,00 ad ingresso gratuito.